AREA RISERVATA - CAF MCL

RW AL RUSH FINALE

Caf News 24
/ Pubblicato in: Modello redditi
RW AL RUSH FINALE 421 0

Torniamo sull’RW e sulla ravvedibilità in relazione alla scadenza del 30 novembre

articolo di Stefano Ceci

in numerosi quesiti torna in auge la questione della ravvedibilità dell’RW soprattutto con riferimento alle percentuali da applicare   

Fissiamo ancora una volta alcuni concetti.

Il 30 novembre è il termine ordinario per l’invio delle dichiarazioni dei redditi, la dichiarazione se presentata nei successivi 30 giorni sarà considerata tardiva e come tale validamente presentata da ciò discende che la dichiarazione presentata in un momento successivo allo scadere del 60° giorno dal 30 di novembre 2022 sarà considerata omessa e come tale non più ravvedibile.

Chiarito quanto sopra, in presenza di una dichiarazione presentata nei termini oppure nei successivi 90 giorni dal giorno 30 del mese di novembre 2022 e se questa risultasse mancante del quadro RW, ipotizzando che di tale mancanza se ne venisse a conoscenza, ad esempio, a giugno 2023, il quadro in questione dovrà intendersi omesso oppure potrà essere validamente inserito in una dichiarazione integrativa e conseguentemente ravveduto?

La risposta è sicuramente si, proprio perché essendo l’RW solo un quadro e non una dichiarazione, in presenza di una dichiarazione comunque presentata nei termini, oppure tardivamente, il ravvedimento per l’RW sarà sempre possibile. Tale azione potrà essere eseguita nei normali termini di decadenza dei poteri di controllo dell’ufficio, cioè fino al 31 dicembre del quinto anno dalla scadenza della presentazione della relativa dichiarazione.

Ricordando che il quadro RW è quello relativo agli investimenti patrimoniali e finanziari detenuti all’estero nel corso del 2021, chiariamo che le sanzioni per la mancata compilazione del quadro RW vanno dal 3% al 15%, oppure dal 6% al 30% in caso di investimenti detenuti in paesi a fiscalità privilegiata, ossia in paesi inclusi nel D.M. 4 maggio 1999.

Perciò, sia nel caso di tardiva presentazione unitamente alla dichiarazione dei redditi oppure in epoca successiva, la sanzione è fissata in € 258, comunque ravvedibile.

La sanzione non va confusa con quella di € 250 euro prevista per la dichiarazione omessa.

La sanzione fissa di € 258 trova applicazione anche in caso di investimenti detenuti in paradisi fiscali.

Proviamo ora a sviluppare un calendario in relazione ai costi per il ravvedimento in funzione delle diverse annualità cui i quadri RW sono riferiti.

Successivamente al 01/12/22  l’RW 2021 sarà ravvedibile con la sanzione del 3 oppure 6% ridotta ad 1/7 anziché ad 1/8.

Il quadro RW/2020 per il 2019, risulterà ravvedibile con la sanzione ridotta ad 1/6.

Invece nulla cambia per le annualità pregresse che potranno essere ravvedute con la sanzione ridotta ad 1/6.

La compilazione del quadro RW si accompagna, in diversi casi, alla liquidazione di Ivie ed Ivafe. L’Ivie è dovuta, generalmente nella misura dello 0,76% sugli immobili detenuti all’estero, mentre l’Ivafe viene applicata sui prodotti finanziari nella misura dello 0,2%.

L’Ivafe è, invece, dovuta nella misura fissa di € 34 sui conti correnti detenuti da persone fisiche che hanno una giacenza media superiore ad € 5.000 e nella misura di € 100 da parte di soggetti diversi dalle persone fisiche tenuti alla compilazione dell’RW a prescindere dalla giacenza media.

I soggetti tenuti alla compilazione del quadro RW sono i soggetti fiscalmente residenti in Italia nell’anno oggetto di monitoraggio stesso.

Print
Rate this article:
4.0

Speciali

Assegno Unico Universale

LE NOVITA’ DEL DECRETO SEMPLIFICAZIONI SULL’ASSEGNO UNICO

Le nuove regole di determinazione dell’importo avranno decorrenza da marzo 2022, potrebbe essere necessario il ricalcolo.

REMINDER: IL 30 GIUGNO SCADE IL TERMINE PER AVER RICONOSCIUTI GLI ARRETRATI RELATIVI ALL’ASSEGNO UNICO DAL MESE DI MARZO

Accorgimenti per aver garantiti gli arretrati dal mese di marzo 2022, nel caso si trasmetta entro il termine del 30 giugno la richiesta di Assegno...

INPS COMUNICA LA DISPONIBILITA’ DI TRE NUOVE FUNZIONI PER CORREGGERE OD INTEGRARE LE DOMANDE

Con il messaggio n. 1962/2022 del 09 maggio, l’Inps mette a disposizione, nella procedura online, tre possibilità per correggere od...

Bonus Edilizi

IL CASO DELL’IMMOBILE ACQUISTATO PRIMA DELLA CONCLUSIONE DEI LAVORI

Decorrenza della detrazione nel caso di ristrutturazione dell’intero immobile

IN GAZZETTA LE NOVITA’ DEL DECRETO AIUTI QUATER

I cambiamenti: detrazioni bonus, utilizzo crediti ed edifici

LA CORREZIONE DEGLI ERRORI DELLE COMUNICAZIONI DI CESSIONE/SCONTO SONO SEMPRE POSSIBILI?

GLI ERRORI SOSTANZIALI IMPONGONO ATTENTE VALUTAZIONI IN RELAZIONE ALLA POSSIBILITA’ DI CORREGGERLI


L'approfondimento

Modalità di calcolo e versamento con l’eterno dilemma del ricalcolo

Scadenza contributi INPS Gestione Separata ed Artigiani e Commercianti

Sotto la supervisione di un adulto si può fare e varia in funzione dell’età del minore

Commenti

Sotto la supervisione di un adulto si può fare e varia in funzione dell’età del minore

Una sentenza della Suprema Corte incide sulla determinazione delle sanzioni per tardiva registrazione dei contratti di affitto

Un emendamento al Decreto “ Aiuti bis” prevede l’elevazione del limite di impignorabilita’ delle pensioni

Modello semplificato per installazione pannelli fotovoltaici

Modello 730

Le possibili cause della mancanza della precompilata nel cassetto fiscale dei contribuenti

L’Agenzia delle Entrate sospende l’invio delle comunicazioni di irregolarità e delle lettere su compliance dall’ultima settimana di luglio fino alla seconda settimana di settembre

Modelli 730 e precompilate da rifare, una comunicazione del Presidente dell’Associazione Nazionale dei Commercialisti denuncia una situazione inaccettabile

La dichiarazione modello 730/2022 precompilata sarà a disposizione nell’area riservata dei contribuenti dal 23 maggio

Un breve reminder delle attività connesse all’assistenza fiscale, ogni cittadino dovrebbe mettere in pratica prima di recarsi al CAF

Un breve reminder delle attività connesse all’assistenza fiscale, ogni cittadino dovrebbe mettere in pratica prima di recarsi al CAF

CafNews24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Roma Il 20/10/2021 con n. 167/2021