AREA RISERVATA - CAF MCL

MODELLO UNICO PER INSTALLAZIONE FOTOVOLTAICO

Caf News 24
/ Pubblicato in: Commenti
MODELLO UNICO PER INSTALLAZIONE FOTOVOLTAICO 8426 0

Modello semplificato per installazione pannelli fotovoltaici

articolo di CAF News 24

Con decreto del Ministero della transizione ecologica del 2 agosto 2022 prot. 0000297, viene approvato un modello semplificato da utilizzarsi per la installazione di pannelli fotovoltaici.

Quello previsto è un modello semplificato che sostituirà tutte le procedure e le autorizzazioni necessarie all’installazione dei moduli sugli immobili.

Il richiedente dovrà semplicemente compilarlo online e trasmetterlo al suo gestore di rete.

Il modello potrà essere utilizzato per installare gli impianti solari fotovoltaici su edifici o su strutture e manufatti fuori terra diversi dagli edifici, nonché nelle relative pertinenze, con un limite relativamente alla potenza nominale complessiva che non potrà eccedere i 200 kW.

Il modello unico non sarà, utilizzabile per le installazioni di fotovoltaico sugli immobili vincolati, con una eccezione: si potrà far ricorso al formulario per intervenire sugli immobili sottoposti a vincolo qualora i pannelli vengano «integrati nelle coperture» e non siano «visibili dagli spazi pubblici esterni e dai punti di vista panoramici; ovvero nel caso in cui i manti delle coperture siano realizzati in materiali della tradizione locale».

Analizzando il modello c’è da dire che è diviso in due parti, la prima contiene le informazioni da fornire prima dell'inizio dei lavori mentre la seconda contiene i dati da fornire alla fine lavori.

Le informazioni richieste sono davvero ridotte all’osso :

  1. dati anagrafici del proprietario dell'immobile o del bene oggetto d'intervento o di chi abbia titolo a presentare il modello (il cosiddetto richiedente);
  2. l'indirizzo dell'immobile o il luogo in cui si trova la struttura e la descrizione sommaria dell'intervento da effettuare;
  3. la dichiarazione del richiedente di essere in possesso della documentazione rilasciata dal progettista circa la conformità dei lavori da fare a regole dell'arte e alle normative di settore;
  4. i dati funzionali alla connessione e all'accesso al mercato dell'impianto fotovoltaici che si vuole installare.

Il modello unico è utilizzato per gli impianti fotovoltaici che presentino caratteristiche specifiche:

  1. essere ubicati presso clienti finali già dotati di punti di prelievo attivi e per i quali siano necessari interventi di realizzazione, modifica o sostituzione a regola d’arte dell’impianto per la connessione del gestore di rete eseguiti attraverso lavori semplici;
  2. avere potenza nominale complessiva, al termine dell’intervento, non superiore a 200 kW, per i quali sia richiesto il ritiro dell’energia elettrica da parte del Gse (Gestore servizi energetici) ivi incluso il ritiro dedicato, ovvero si opti per la cessione a mercato dell’energia elettrica mediante la sottoscrizione di un contratto di dispacciamento con una controparte diversa dal Gse.

Il gestore di rete, secondo modalità definite da Area (autorità per l’energia), verifica che:

la domanda sia compatibile con le condizioni richieste dall’articolo 2, comma 1, lettere a), b) e c), del decreto in commento, dandone comunicazione al soggetto richiedente e che per l'impianto siano previsti lavori semplici per la connessione.

In caso di esito positivo, la presentazione del Modello Unico comporta l’avvio automatico dell'iter di connessione e non è prevista l’emissione del preventivo per la connessione.

Il gestore informa il soggetto richiedente e provvede a:

  1. inviare copia del modello unico al Comune;
  2. caricare i dati dell’impianto sul portale Gaudì di Terna S.p.A.;
  3. inviare copia del modello unico al Gse; addebitare al soggetto richiedente gli oneri per la connessione, secondo quanto stabilito da ARERA;
  4. inviare copia delle ricevute delle comunicazioni al soggetto richiedente;
  5. inviare i dati dell’impianto alla Regione o alla Provincia autonoma, tramite PEC.

Terminati i lavori, il soggetto richiedente trasmette al gestore di rete la parte II del modello unico. In fase di presentazione della parte II del modello unico, il soggetto richiedente prende visione e accetta:

  1. il regolamento di esercizio;
  2. il contratto per l'erogazione del servizio di ritiro dell’energia elettrica immessa in rete del Gse, fornito dal medesimo Gse e messo a disposizione dal gestore di rete.
Print
Rate this article:
3.0

CAF News 24
Contact author
Altri articoli di CAF News 24

CAF News 24

CAFNEWS24 è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Roma il 20/10/2021 con n. 167/2021

Contact author

x

Speciali

Assegno Unico Universale

ASSEGNO UNICO E UNIVERSALE 2024 PER FIGLI A CARICO: PERCHE’ E’ IMPORTANTE PRESENTARE L’ISEE

AGGIORNARE L’ISEE ENTRO IL 29 FEBBRAIO, PER EVITARE DI RICEVERE L’IMPORTO MINIMO

ASSEGNO UNICO UNIVERSALE, DUE IMPORTANTI NOVITA’ DI SETTEMBRE

DUE NUOVE CIRCOLARI DELL’INPS, SPIEGANO LE NOVITÀ RELATIVE AL PAGAMENTO DELL’ASSEGNO UNICO PER I FIGLI, SIA PER CHI GIÀ LO RICEVE CHE...

ENTRO IL 28 FEBBRAIO VA PRESENTATA LA DSU AGGIORNATA PER CONTINUARE A BENEFICIARE DELL’ASSEGNO UNICO

Le sedi dovranno promuovere l’adempimento ISEE per l’assegno unico 2023


Bonus Edilizi

BONUS VERDE PER SISTEMAZIONE TERRAZZI E GIARDINI

COME UTILIZZARLO AL MEGLIO NEL 2024

LA SORTE DELL’IMMOBILE COMPRAVENDUTO OGGETTO DI SUPERBONUS

OCCHIO AL REGOLAMENTO DEI CONTI

COL DECRETO CESSIONI VIENE PREVISTA LA POSSIBILITA’ DI SCEGLIERE SE 4 O 10 RATE

Solo per le spese sostenute nel 2022 la possibilità di limitare gli effetti dei blocchi alle cessioni


L'approfondimento

Come calcolare l’imposta con uno sguardo alle poche ma interessanti novità.

CONTINUA IL PROCESSO DI SEMPLIFICAZIONE, ORA CON IL DECRETO “ADEMPIMENTI” L’AGENZIA INTERVIENE SU ADEMPIMENTI E SEMPLIFICAZIONI.

CONTINUA IL PROCESSO DI SEMPLIFICAZIONE, ORA CON IL DECRETO “ADEMPIMENTI” L’AGENZIA INTERVIENE SU ADEMPIMENTI E SEMPLIFICAZIONI.

Commenti

Confrontiamoci con il secondo acconto IMU consapevoli delle nuove possibilità di esonero IMU

Sotto la supervisione di un adulto si può fare e varia in funzione dell’età del minore

Una sentenza della Suprema Corte incide sulla determinazione delle sanzioni per tardiva registrazione dei contratti di affitto

Un emendamento al Decreto “ Aiuti bis” prevede l’elevazione del limite di impignorabilita’ delle pensioni

Modello semplificato per installazione pannelli fotovoltaici

Modello 730

DOPO ANNI DI INCERTEZZE OPERATIVE E PARENTESI LEGATE ALLA PANDEMIA VI E’ ORA LA CERTEZZA DELLA GENERALIZZATA OPZIONE PER IL 730 SENZA SOSTITUTO 

IL 30 NOVEMBRE RAPPRESENTA LA DATA DI SCADENZA PER L'INVIO DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2023, UN OBBLIGO CHE COINVOLGE NON SOLO I TITOLARI DI PARTITA IVA MA ANCHE I LAVORATORI DIPENDENTI E I PENSIONATI CHE NON HANNO ANCORA PRESENTATO IL MODELLO 730.

IL SECONDO ACCONTO OPZIONI PER IL RICALCOLO

CafNews24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Roma Il 20/10/2021 con n. 167/2021

Se vuoi essere sempre aggiornato su scadenze, agevolazioni e novità fiscali

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • *
  • *
  • *
  • Ho letto e compreso la privacy policy del sito
  • *