AREA RISERVATA - CAF MCL

NUOVO ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE FAMIGLIE CON ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI CHE ASSUMONO UNA BADANTE A TEMPO PIENO

Caf News 24
/ Pubblicato in: Colf e badanti
NUOVO ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE FAMIGLIE CON ANZIANI NON AUTOSUFFICIENTI CHE ASSUMONO UNA BADANTE A TEMPO PIENO 1843 0

COSA PREVEDE QUESTA PRIMA MISURA DI SOSTEGNO E QUALI SONO I REQUISITI DA RISPETTARE

articolo di CAF News 24

Inserita all'ultimo momento nel Decreto PNRR pubblicato nella Gazzetta Ufficiale (DL N. 19 2024), una normativa ha introdotto un nuovo sgravio fiscale per le famiglie con anziani non autosufficienti, anticipando così una parte delle misure previste nel DDL Anziani, attualmente in fase di discussione parlamentare.

La finalità di questa disposizione è quella di facilitare l'assistenza agli anziani non autosufficienti, migliorando le condizioni di lavoro e riducendo i costi a carico delle famiglie. Con uno stanziamento di oltre 130 milioni di euro fino al 2028, a valere sul Fondo del programma nazionale Giovani, Donne e Lavoro 2021-2027, si prevede un esonero contributivo per le assunzioni a tempo indeterminato di assistenti familiari per anziani ultraottantenni.

L'INPS sarà responsabile della gestione delle procedure e dell'accettazione delle domande fino al totale esaurimento delle risorse disponibili.

Per beneficiare dello sgravio fiscale, i requisiti includono che i soggetti assistiti abbiano almeno ottanta anni e siano titolari dell'indennità di accompagnamento prevista dalla legge. Inoltre, il datore di lavoro che effettua l'assunzione deve avere un ISEE sociosanitario non superiore a 6.000 euro.

L'esonero contributivo sarà del 100% dei contributi previdenziali e assicurativi a carico del datore di lavoro, con un limite massimo di 3.000 euro all'anno, applicato su base trimestrale.

Va sottolineato che il beneficio non sarà concesso nel caso in cui sia cessato un rapporto di lavoro domestico con mansioni di assistenza a soggetti anziani da meno di sei mesi. È inoltre possibile l'assunzione di parenti o affini per svolgere le mansioni previste dalla normativa, ma solo se il rapporto abbia ad oggetto lo svolgimento delle mansioni di cui all’articolo 1, comma 3, secondo periodo, numeri da 1 a 5, del decreto del Presidente della Repubblica 31 dicembre 1971, n. 1403 (Disciplina dell'obbligo delle assicurazioni sociali nei confronti dei lavoratori addetti in genere ai servizi domestici e familiari, nonché delle persone addette a servizi di riassetto e pulizia dei locali) .

Questa disposizione offre un sostegno tangibile alle famiglie italiane che si occupano degli anziani non autosufficienti, alleggerendo il carico finanziario e promuovendo un migliore accesso all'assistenza.

Print
Rate this article:
3.8

CAF News 24
Contact author
Altri articoli di CAF News 24

CAF News 24

CAFNEWS24 è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Roma il 20/10/2021 con n. 167/2021

Contact author

x

Speciali

Assegno Unico Universale

ASSEGNO UNICO E UNIVERSALE 2024 PER FIGLI A CARICO: PERCHE’ E’ IMPORTANTE PRESENTARE L’ISEE

AGGIORNARE L’ISEE ENTRO IL 29 FEBBRAIO, PER EVITARE DI RICEVERE L’IMPORTO MINIMO

ASSEGNO UNICO UNIVERSALE, DUE IMPORTANTI NOVITA’ DI SETTEMBRE

DUE NUOVE CIRCOLARI DELL’INPS, SPIEGANO LE NOVITÀ RELATIVE AL PAGAMENTO DELL’ASSEGNO UNICO PER I FIGLI, SIA PER CHI GIÀ LO RICEVE CHE...

ENTRO IL 28 FEBBRAIO VA PRESENTATA LA DSU AGGIORNATA PER CONTINUARE A BENEFICIARE DELL’ASSEGNO UNICO

Le sedi dovranno promuovere l’adempimento ISEE per l’assegno unico 2023


Bonus Edilizi

BONUS VERDE PER SISTEMAZIONE TERRAZZI E GIARDINI

COME UTILIZZARLO AL MEGLIO NEL 2024

LA SORTE DELL’IMMOBILE COMPRAVENDUTO OGGETTO DI SUPERBONUS

OCCHIO AL REGOLAMENTO DEI CONTI

COL DECRETO CESSIONI VIENE PREVISTA LA POSSIBILITA’ DI SCEGLIERE SE 4 O 10 RATE

Solo per le spese sostenute nel 2022 la possibilità di limitare gli effetti dei blocchi alle cessioni


L'approfondimento

Commenti

Confrontiamoci con il secondo acconto IMU consapevoli delle nuove possibilità di esonero IMU

Sotto la supervisione di un adulto si può fare e varia in funzione dell’età del minore

Una sentenza della Suprema Corte incide sulla determinazione delle sanzioni per tardiva registrazione dei contratti di affitto

Un emendamento al Decreto “ Aiuti bis” prevede l’elevazione del limite di impignorabilita’ delle pensioni

Modello semplificato per installazione pannelli fotovoltaici

Modello 730

IL 30 NOVEMBRE RAPPRESENTA LA DATA DI SCADENZA PER L'INVIO DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2023, UN OBBLIGO CHE COINVOLGE NON SOLO I TITOLARI DI PARTITA IVA MA ANCHE I LAVORATORI DIPENDENTI E I PENSIONATI CHE NON HANNO ANCORA PRESENTATO IL MODELLO 730.

IL SECONDO ACCONTO OPZIONI PER IL RICALCOLO

IL TERMINE PER LA SPEDIZIONE DEI MODELLI 730 E’ ALLE PORTE

CafNews24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Roma Il 20/10/2021 con n. 167/2021

Se vuoi essere sempre aggiornato su scadenze, agevolazioni e novità fiscali

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • *
  • *
  • *
  • Ho letto e compreso la privacy policy del sito
  • *