AREA RISERVATA - CAF MCL

LA CIRCOLARE 24/E DIFFERENZIA FRA TAMPONI COVID FAI DA TE E QUELLI ESEGUITI NELLE FARMACIE

Caf News 24
/ Pubblicato in: Detrazioni
LA CIRCOLARE 24/E DIFFERENZIA FRA TAMPONI COVID FAI DA TE E QUELLI ESEGUITI NELLE FARMACIE 1414 0

L’agenzia illustra i casi in cui è riconosciuto il rimborso IRPEF, fra pagamento in contanti e marcatura CE.

articolo di CAF News 24

Fin dallo scorso anno le domande sulla detraibilità dei tamponi hanno monopolizzato i call center del CAF MCL, quest’anno abbiamo uno strumento in più, la richiamata circolare 24/e dello scorso 7 luglio.

Uno dei principali dubbi è stato risolto e cioè che anche nel caso di pagamento in contanti del tampone eseguito in farmacia, così come nel caso dell’acquisto di dispositivi medici, la detrazione è comunque consentita e che per gli stessi, sia se eseguiti da laboratori pubblici che privati, la detrazione è sempre ammessa.

Nel caso di laboratori sia pubblici che privati, il pagamento in contanti non è una causa di decadenza della detrazione, per i laboratori privati però occorre che gli stessi siano accreditati presso il SSN.

Da quanto sopra deriva che l’obbligo di tracciabilità sussiste solo per le prestazioni rese da strutture private non accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale.

Per la detrazione IRPEF della spesa sostenuta per i tamponi Covid, è necessario che il documento che attesta il sostenimento del costo rilasciato dalla farmacia riporti la qualità della prestazione effettuata, ossia ad esempio “esecuzione prestazione di servizio tampone antigenico per la diagnosi Covid-19”, sempre da accettare i seguenti codici validi sull’intero territorio nazionale riferiti all’esecuzione di tamponi rapidi per Covid-19 approvati dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC):

  1. 983172483 (esecuzione tampone rapido 18+);
  2. 983172420 (esecuzione tampone rapido 12-18).

Probabilmente maggiori problematicità le riserverà il “tampone fai da te”.

Primo aspetto su cui riflettere, i tamponi fai da te non rientrano tra i dispositivi medici elencati dal Ministero della Salute, per questo sarà necessario osservare alcune regole.

L’Agenzia delle Entrate chiarisce che in assenza del codice AD, che attesta la trasmissione al Sistema Tessera Sanitaria della spesa per dispositivi medici, sarà compito del contribuente conservare la documentazione dalla quale risulti che il prodotto è conforme alle regole comunitarie e che è marcato CE.

Print
Rate this article:
4.0

Speciali

Assegno Unico Universale

ENTRO IL 28 FEBBRAIO VA PRESENTATA LA DSU AGGIORNATA PER CONTINUARE A BENEFICIARE DELL’ASSEGNO UNICO

Le sedi dovranno promuovere l’adempimento ISEE per l’assegno unico 2023

LE NOVITA’ DEL DECRETO SEMPLIFICAZIONI SULL’ASSEGNO UNICO

Le nuove regole di determinazione dell’importo avranno decorrenza da marzo 2022, potrebbe essere necessario il ricalcolo.

REMINDER: IL 30 GIUGNO SCADE IL TERMINE PER AVER RICONOSCIUTI GLI ARRETRATI RELATIVI ALL’ASSEGNO UNICO DAL MESE DI MARZO

Accorgimenti per aver garantiti gli arretrati dal mese di marzo 2022, nel caso si trasmetta entro il termine del 30 giugno la richiesta di Assegno...

Bonus Edilizi

QUANDO PER UN CONDOMINIO IL 110% E’ AMMESSO PER IL 2023

Per il 110% dei condomini occhio alla data di adozione della delibera

CESSIONE CREDITI DOPO TANTE STRETTE UN ALLENTAMENTO!

Un meccanismo complesso ed articolato, franato dall’atavica paura che qualcuno ne approfitti, forse ad un punto di svolta.

IL CASO DELLA CILAS DEL 2022 REVOCATA

Attenzione alla CILAS revocata e ripresentata


L'approfondimento

I nuovi appuntamenti previsti dalla legge di bilancio possono rappresentare opportunità da cogliere

Tantissimi auguri di Buon Natale e Buon 2023 da parte della redazione di CAFNEWS24 ed un arrivederci al nove gennaio 2023

Anche la rinuncia postuma invalida l’accertamento dell’Agenzia

In aumento il peso sui cittadini relativo ai recuperi da parte delle PA

Commenti

Confrontiamoci con il secondo acconto IMU consapevoli delle nuove possibilità di esonero IMU

Sotto la supervisione di un adulto si può fare e varia in funzione dell’età del minore

Una sentenza della Suprema Corte incide sulla determinazione delle sanzioni per tardiva registrazione dei contratti di affitto

Un emendamento al Decreto “ Aiuti bis” prevede l’elevazione del limite di impignorabilita’ delle pensioni

Modello semplificato per installazione pannelli fotovoltaici

Modello 730

Le possibili cause della mancanza della precompilata nel cassetto fiscale dei contribuenti

L’Agenzia delle Entrate sospende l’invio delle comunicazioni di irregolarità e delle lettere su compliance dall’ultima settimana di luglio fino alla seconda settimana di settembre

Modelli 730 e precompilate da rifare, una comunicazione del Presidente dell’Associazione Nazionale dei Commercialisti denuncia una situazione inaccettabile

La dichiarazione modello 730/2022 precompilata sarà a disposizione nell’area riservata dei contribuenti dal 23 maggio

Un breve reminder delle attività connesse all’assistenza fiscale, ogni cittadino dovrebbe mettere in pratica prima di recarsi al CAF

Un breve reminder delle attività connesse all’assistenza fiscale, ogni cittadino dovrebbe mettere in pratica prima di recarsi al CAF

CafNews24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Roma Il 20/10/2021 con n. 167/2021