AREA RISERVATA - CAF MCL

IMU PER AREE EDIFICABILI

Caf News 24
/ Pubblicato in: Speciali
IMU PER AREE EDIFICABILI 3897 0

La Cassazione mette in discussione la podestà regolamentare dei comuni in relazione alla base imponibile IMU delle aree edificabili

articolo di CAF News 24

Quanti problemi generano le aree edificabili nella determinazione del valore imponibile ai fini IMU.

Sull’argomento è intervenuta la Cassazione, per comprendere però la portata della sentenza serve ripartire da un concetto che in ultima analisi viene ribadito dalla sentenza e cioè:

il valore imponibile delle aree edificabili è sempre quello venale in comune commercio commisurato alla data del 1 gennaio dell'anno d'imposta”.

Gli ermellini ribadendo un orientamento consolidato affermano che le tabelle di predeterminazione dei valori elaborati dal comune non hanno natura imperativa e vincolante ma piuttosto si tratterebbe di presunzioni che possono essere integrate o disconosciute da ciascuno degli attori del processo tributario, attraverso informazioni specifiche ed idonee a contraddire quelle desunte dai valori tabellari delle aree.

Specificatamente si potrà derogare ai suddetti valori avendo a riferimento i valori atti di compravendita relativi alla medesima area, oppure perizie redatte per plusvalenze sui redditi, valori di conferimenti immobiliari, valutazioni contenute nei piani finanziari per l'attuazione di interventi urbanistici.

Un ulteriore aspetto su cui porre la massima attenzione è quello relativo alle perizie di parte, è stato precisato, che queste dovranno necessariamente essere riferite all'annualità oggetto di accertamento e non ad annualità diverse ed infine che la deroga fin qui rappresentata, opera sia con riferimento alla posizione dell’Ufficio ma anche del contribuente laddove fosse in grado di supportare secondo i canoni fin qui rappresentati elementi idonei a confutare i predetti valori tabellari e che gli elementi aggreganti secondo criteri di oggettiva rilevabilità e coerenza siano messi nelle disponibilità dei giudici tributari.

Print
Rate this article:
No rating

CAF News 24
Contact author
Altri articoli di CAF News 24

CAF News 24

CAFNEWS24 è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Roma il 20/10/2021 con n. 167/2021

Contact author

x

Speciali

Assegno Unico Universale

ASSEGNO UNICO E UNIVERSALE 2024 PER FIGLI A CARICO: PERCHE’ E’ IMPORTANTE PRESENTARE L’ISEE

AGGIORNARE L’ISEE ENTRO IL 29 FEBBRAIO, PER EVITARE DI RICEVERE L’IMPORTO MINIMO

ASSEGNO UNICO UNIVERSALE, DUE IMPORTANTI NOVITA’ DI SETTEMBRE

DUE NUOVE CIRCOLARI DELL’INPS, SPIEGANO LE NOVITÀ RELATIVE AL PAGAMENTO DELL’ASSEGNO UNICO PER I FIGLI, SIA PER CHI GIÀ LO RICEVE CHE...

ENTRO IL 28 FEBBRAIO VA PRESENTATA LA DSU AGGIORNATA PER CONTINUARE A BENEFICIARE DELL’ASSEGNO UNICO

Le sedi dovranno promuovere l’adempimento ISEE per l’assegno unico 2023


Bonus Edilizi

BONUS VERDE PER SISTEMAZIONE TERRAZZI E GIARDINI

COME UTILIZZARLO AL MEGLIO NEL 2024

LA SORTE DELL’IMMOBILE COMPRAVENDUTO OGGETTO DI SUPERBONUS

OCCHIO AL REGOLAMENTO DEI CONTI

COL DECRETO CESSIONI VIENE PREVISTA LA POSSIBILITA’ DI SCEGLIERE SE 4 O 10 RATE

Solo per le spese sostenute nel 2022 la possibilità di limitare gli effetti dei blocchi alle cessioni


L'approfondimento

CONTINUA IL PROCESSO DI SEMPLIFICAZIONE, ORA CON IL DECRETO “ADEMPIMENTI” L’AGENZIA INTERVIENE SU ADEMPIMENTI E SEMPLIFICAZIONI.

CONTINUA IL PROCESSO DI SEMPLIFICAZIONE, ORA CON IL DECRETO “ADEMPIMENTI” L’AGENZIA INTERVIENE SU ADEMPIMENTI E SEMPLIFICAZIONI.

CEDOLARE SECCA, FONDO GARANZIA PRIMA CASA ED ABBANDONO SUPERBONUS

Commenti

Confrontiamoci con il secondo acconto IMU consapevoli delle nuove possibilità di esonero IMU

Sotto la supervisione di un adulto si può fare e varia in funzione dell’età del minore

Una sentenza della Suprema Corte incide sulla determinazione delle sanzioni per tardiva registrazione dei contratti di affitto

Un emendamento al Decreto “ Aiuti bis” prevede l’elevazione del limite di impignorabilita’ delle pensioni

Modello semplificato per installazione pannelli fotovoltaici

Modello 730

DOPO ANNI DI INCERTEZZE OPERATIVE E PARENTESI LEGATE ALLA PANDEMIA VI E’ ORA LA CERTEZZA DELLA GENERALIZZATA OPZIONE PER IL 730 SENZA SOSTITUTO 

IL 30 NOVEMBRE RAPPRESENTA LA DATA DI SCADENZA PER L'INVIO DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2023, UN OBBLIGO CHE COINVOLGE NON SOLO I TITOLARI DI PARTITA IVA MA ANCHE I LAVORATORI DIPENDENTI E I PENSIONATI CHE NON HANNO ANCORA PRESENTATO IL MODELLO 730.

IL SECONDO ACCONTO OPZIONI PER IL RICALCOLO

CafNews24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Roma Il 20/10/2021 con n. 167/2021

Se vuoi essere sempre aggiornato su scadenze, agevolazioni e novità fiscali

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • *
  • *
  • *
  • Ho letto e compreso la privacy policy del sito
  • *