AREA RISERVATA - CAF MCL

E SE LA PRECOMPILATA MANCASSE?

Caf News 24
/ Pubblicato in: Modello 730
E SE LA PRECOMPILATA MANCASSE? 4237 0

Le possibili cause della mancanza della precompilata nel cassetto fiscale dei contribuenti

articolo di CAF News 24

E’ innegabile che la precompilata rappresenta una grande comodità per la verifica dei dati in possesso dell’amministrazione finanziaria anche al fine di completare e/o confermare io dati in questa contenuti.

Può però capitare, che accedendo al cassetto fiscale il contribuente non trovi il precompilato.

Vediamo allora in quali casi l’Agenzia delle Entrate non mette a disposizione il modello 730 precompilato.

  1. possesso di partita Iva per almeno un giorno nell’anno oggetto di dichiarazione ad eccezione dei produttori agricoli che si avvalgono del regime di esonero;
  2. decesso del contribuente noto all’Agenzia delle Entrate alla data di predisposizione della dichiarazione Precompilata;
  3. contribuente dichiarato legalmente incapace;
  4. contribuente minorenne alla data di predisposizione della dichiarazione precompilata;
  5. presenza, con riferimento all’anno di imposta precedente, di dichiarazioni correttive o integrative per le quali, al momento dell’elaborazione della dichiarazione 730 precompilata è ancora in corso l’attività di liquidazione automatizzata ai sensi dell’articolo 36 bis del D.P.R. n. 600/1973.

Alcuni, nel caso in cui la dichiarazione non fosse reperibile si pongono il problema se il modello 730 sia comunque possibile trasmetterlo, la riposta non può che essere affermativa, la mancanza del modello 730 precompilato non è da sé causa assoluta ed ostativa alla presentazione della dichiarazione modello 730.

Ovviamente anche sulla base delle casistiche prima riportate sarà necessario verificare, se a prescindere dalla mancata messa a disposizione del modello vi siano cause di incompatibilità con la presentazione della dichiarazione modello 730.

Unica differenza, non si avrà a disposizione la linea guida e i dati resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate e quindi si dovrà prestare maggiore attenzione nell’inserimento di tutte le informazioni con particolare riferimento sia ai dati delle CU sia ai dati degli oneri deducibili.

Print
Rate this article:
1.0

CAF News 24
Contact author
Altri articoli di CAF News 24

CAF News 24

CAFNEWS24 è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Roma il 20/10/2021 con n. 167/2021

Contact author

x

Speciali

Assegno Unico Universale

ASSEGNO UNICO UNIVERSALE, DUE IMPORTANTI NOVITA’ DI SETTEMBRE

DUE NUOVE CIRCOLARI DELL’INPS, SPIEGANO LE NOVITÀ RELATIVE AL PAGAMENTO DELL’ASSEGNO UNICO PER I FIGLI, SIA PER CHI GIÀ LO RICEVE CHE PER I NEO GENITORI

ENTRO IL 28 FEBBRAIO VA PRESENTATA LA DSU AGGIORNATA PER CONTINUARE A BENEFICIARE DELL’ASSEGNO UNICO

Le sedi dovranno promuovere l’adempimento ISEE per l’assegno unico 2023

LE NOVITA’ DEL DECRETO SEMPLIFICAZIONI SULL’ASSEGNO UNICO

Le nuove regole di determinazione dell’importo avranno decorrenza da marzo 2022, potrebbe essere necessario il ricalcolo.


Bonus Edilizi

BONUS VERDE PER SISTEMAZIONE TERRAZZI E GIARDINI

COME UTILIZZARLO AL MEGLIO NEL 2024

LA SORTE DELL’IMMOBILE COMPRAVENDUTO OGGETTO DI SUPERBONUS

OCCHIO AL REGOLAMENTO DEI CONTI

COL DECRETO CESSIONI VIENE PREVISTA LA POSSIBILITA’ DI SCEGLIERE SE 4 O 10 RATE

Solo per le spese sostenute nel 2022 la possibilità di limitare gli effetti dei blocchi alle cessioni


L'approfondimento

Commenti

Confrontiamoci con il secondo acconto IMU consapevoli delle nuove possibilità di esonero IMU

Sotto la supervisione di un adulto si può fare e varia in funzione dell’età del minore

Una sentenza della Suprema Corte incide sulla determinazione delle sanzioni per tardiva registrazione dei contratti di affitto

Un emendamento al Decreto “ Aiuti bis” prevede l’elevazione del limite di impignorabilita’ delle pensioni

Modello semplificato per installazione pannelli fotovoltaici

Modello 730

IL 30 NOVEMBRE RAPPRESENTA LA DATA DI SCADENZA PER L'INVIO DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2023, UN OBBLIGO CHE COINVOLGE NON SOLO I TITOLARI DI PARTITA IVA MA ANCHE I LAVORATORI DIPENDENTI E I PENSIONATI CHE NON HANNO ANCORA PRESENTATO IL MODELLO 730.

IL SECONDO ACCONTO OPZIONI PER IL RICALCOLO

IL TERMINE PER LA SPEDIZIONE DEI MODELLI 730 E’ ALLE PORTE

CafNews24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Roma Il 20/10/2021 con n. 167/2021

Se vuoi essere sempre aggiornato su scadenze, agevolazioni e novità fiscali

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • *
  • *
  • *
  • Ho letto e compreso la privacy policy del sito
  • *