AREA RISERVATA - CAF MCL

DAL 23 MAGGIO UFFICIALE AVVIO DELLA CAMPAGNA FISCALE 2022

Caf News 24
/ Pubblicato in: Modello 730
DAL 23 MAGGIO UFFICIALE AVVIO DELLA CAMPAGNA FISCALE 2022 1195 0

La dichiarazione modello 730/2022 precompilata sarà a disposizione nell’area riservata dei contribuenti dal 23 maggio

articolo di cafnews24

La dichiarazione precompilata 2022, per il periodo d’imposta 2021, sarà disponibile dal 23 maggio nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate.

Il comma 2 dell’articolo 10 quater del Dl Sostegni ter n.4/2022, convertito in legge n. 25/2022, ha prorogato il termine entro cui l’Amministrazione Finanziaria rende disponibile telematicamente la dichiarazione precompilata, rispetto al termine del 30 aprile stabilito in via generale dall'articolo l, comma 1, del D.Lgs. n. 175/2014.

Giova al riguardo ricordare che la proroga si è resa necessaria a seguito del differimento del termine per l’invio delle comunicazioni di opzione di cessione del credito/sconto in fattura relative alle spese sostenute nel 2021 e alle rate residue non fruite delle detrazioni per le spese sostenute nel 2020, adempimento che non ha permesso di aggiornare i dati della precompilata nei termini previsti.

Ricordiamo la tempistica:

  1. 23 maggio 2022 si può trovare, ma solo in modalità visualizzazione, sul sito dell’Agenzia delle Entrate, la propria dichiarazione precompilata;
  2. 31 maggio 2022 da questo giorno sarà possibile modificare e inviare la dichiarazione precompilata
  3. 6 giugno 2022 è la data a partire dalla quale si può inviare il modello Redditi correttivo per correggere e sostituire il 730 o il modello Redditi già inviato o annullare il 730 già inviato e presentare una nuova dichiarazione tramite l’applicazione web.
  4. 20 giugno 2022 termine entro il quale procedere all’annullamento del 730 spedito, può essere fatto una sola volta.
  5. 30 settembre 2022 termine per la presentazione del modello 730/2022

Riguardo alla tempistica della trasmissione restano confermate le date e le modalità dello scorso anno.

  1. 15 giugno 2022, per le dichiarazioni presentate dal contribuente al CAF/professionista o al sostituto entro il 31 maggio 2022;
  2. 29 giugno 2022, per le dichiarazioni presentate dal contribuente al CAF/professionista o al sostituto dal 1° al 20 giugno 2022;
  3. 25 luglio 2022 (la data originaria del 23 luglio cade di sabato), per le dichiarazioni presentate dal contribuente al CAF/professionista o al sostituto dal 21 giugno al 15 luglio 2022;
  4. 15 settembre 2022, per le dichiarazioni presentate dal contribuente al CAF/professionista o al sostituto dal 16 luglio al 31 agosto 2022;
  5. 30 settembre 2022, per le dichiarazioni presentate dal contribuente al CAF/professionista o al sostituto dal 1° al 30 settembre 2022.

Restano inoltre confermate al:

  1. 25 ottobre 2022, la data ultima di presentazione, da parte del contribuente, al CAF/professionista, della dichiarazione integrativa;
  2. 10 novembre 2022, la data ultima di trasmissione all’Agenzia delle Entrate, da parte del CAF/professionista, della dichiarazione integrativa.

Modalità di accesso alla precompilata - L’accesso alla dichiarazione precompilata può essere effettuata dal contribuente stesso, attraverso le funzionalità rese disponibili all’interno dell’area autenticata, utilizzando uno dei seguenti strumenti di autenticazione:

  1. identità SPID
  2. Carta Nazionale dei Servizi (CNS)
  3. Carta d’identità elettronica (CIE).

Una volta effettuato l’accesso all’area riservata è possibile visualizzare:

  1. il modello 730 precompilato;
  2. un prospetto con l’indicazione sintetica dei redditi e delle spese presenti nel 730 precompilato e delle principali fonti utilizzate per l’elaborazione della dichiarazione
  3. l’esito della liquidazione: il rimborso che sarà erogato dal sostituto d’imposta e/o le somme che saranno trattenute in busta paga. In merito, si evidenza che l’esito della liquidazione non sarà visibile nel caso in cui manchi un elemento essenziale, come ad esempio la destinazione d’uso di un immobile. Il risultato finale della dichiarazione sarà disponibile una volta integrato il modello 730;
  4. il modello 730-3 con il dettaglio dei risultati della liquidazione.

Concludendo, ricordiamo le differenze connesse alla modalità di trasmissione del modello 730/22.

Precompilata senza effettuare modifiche, presentata direttamente o tramite sostituto d’imposta; non saranno effettuati i controlli documentali sugli oneri detraibili e deducibili che sono stati comunicati all’Amministrazione Finanziaria;

Precompilata presentata direttamente o tramite sostituto d’imposta con modifiche che incidono sulla determinazione del reddito o dell'imposta, i controlli documentali verranno effettuati esclusivamente sugli oneri che risultano modificati, rispetto alla dichiarazione precompilata.

Invece, se il 730 precompilato viene presentato, con o senza modifiche, dal Caf, i controlli documentali saranno effettuati nei confronti del Caf anche sugli oneri detraibili e deducibili che sono stati comunicati all’Agenzia.

L’Amministrazione Finanziaria potrà comunque richiedere al contribuente la documentazione necessaria per verificare la sussistenza dei requisiti soggettivi per fruire di queste agevolazioni.

IMPORTANTE: spesso ci si pone il problema di come operare in assenza di sostituto, al riguardo si ricorda, che i soli contribuenti che non hanno un sostituto d'imposta riceveranno l'eventuale rimborso direttamente dall'Agenzia delle Entrate. Al contrario, se la dichiarazione è ha debito, in caso di invio diretto della dichiarazione, il contribuente può effettuare il pagamento tramite la stessa applicazione online. In alternativa, è possibile stampare il modello F24 che l'Agenzia ha già precompilato con i dati necessari e pagare attraverso le modalità ordinarie.

Per queste attività ci si può appoggiare direttamente al CAF, ribadendo che l’opzione del sostituto: Agenzia delle Entrate, come nel passato è possibile solo nel caso di EFFETTIVA assenza del sostituto.

Print
Rate this article:
3.5

Speciali

Assegno Unico Universale

REMINDER: IL 30 GIUGNO SCADE IL TERMINE PER AVER RICONOSCIUTI GLI ARRETRATI RELATIVI ALL’ASSEGNO UNICO DAL MESE DI MARZO

Accorgimenti per aver garantiti gli arretrati dal mese di marzo 2022, nel caso si trasmetta entro il termine del 30 giugno la richiesta di Assegno Unico Universale

INPS COMUNICA LA DISPONIBILITA’ DI TRE NUOVE FUNZIONI PER CORREGGERE OD INTEGRARE LE DOMANDE

Con il messaggio n. 1962/2022 del 09 maggio, l’Inps mette a disposizione, nella procedura online, tre possibilità per correggere od...

INPS CON IL MESSAGGIO DEL 20 APRILE UN FOCUS SU CRITERI DI SPETTANZA

L’Inps fornisce importanti chiarimenti su talune particolari questioni: genitori separati, nuclei numerosi e figli che nel frattempo sono...

Bonus Edilizi

AVVIO GRADUALE DELLE DIVERSE NOVITA’ INTRODOTTE DAL DECRETO AIUTI E SOSTEGNI, LA PRIMA E’ LA LIMITAZIONE DEGLI UTILIZZI PARZIALI DEI CREDITI

Ancora lacci e lacciuoli che mirano a limitare l’utilizzo in compensazione dei crediti

UNA RIFLESSIONE SULLE CESSIONI SUCCESSIVE ALLA PRIMA E SUI SOGGETTI ABILITATI

L’obbligo di detenere un reddito imponibile ai fini della cessione del credito spetta solo al committente e non già al primo acquirente...

DEDALO DI NUOVI LIMITI E MODALITA’ PER LE OPERAZIONI DI CESSIONE

Facciamo il punto successivamente all’entrata in vigore il giorno 17 febbraio delle nuove disposizioni relativamente alle cessioni di...

L'approfondimento

Dal 30 giugno scattano le sanzioni nel caso di indisponibilità ad accettare pagamenti in moneta elettronica a fronte sia di prestazioni di servizi che operazioni commerciali

Le accoglienti porte dell’agenzia delle entrate si aprono alle criptovalute ed a tutti i rapporti finanziari tenuti tramite criptovalute e comunque ogni altra grandezza diversa dalle monete aventi corso legale.

Di un fisco che scommettesse sui nostri fallimenti credo che nessuno ne sentisse il bisogno  

Pe il momento è scongiurata l’ipotesi di chiedere un contributo da parte dei CAF per la presentazione del modello ISEE

Commenti

Di un fisco che scommettesse sui nostri fallimenti credo che nessuno ne sentisse il bisogno  

Pe il momento è scongiurata l’ipotesi di chiedere un contributo da parte dei CAF per la presentazione del modello ISEE

Un recente interpello all’Agenzia delle Entrate, permette di chiarire a chi spetta l'obbligo di presentazione della successione a prescindere dalla qualità di erede, testamentario o legittimo.

IMU scadenze immutate e qualche dubbio in più nell’attesa che si compia la revisione del sistema

Concessi trenta giorni in più solo per il pagamento in un’unica soluzione degli avvisi bonari

La giurisprudenza tributaria fa breccia nella presunzione prevista all’art. 26 co.2 del TUIR nel caso di immobile cointestato e concesso in locazione da uno solo dei proprietari.

Modello 730

Modelli 730 e precompilate da rifare, una comunicazione del Presidente dell’Associazione Nazionale dei Commercialisti denuncia una situazione inaccettabile

La dichiarazione modello 730/2022 precompilata sarà a disposizione nell’area riservata dei contribuenti dal 23 maggio

Un breve reminder delle attività connesse all’assistenza fiscale, ogni cittadino dovrebbe mettere in pratica prima di recarsi al CAF

Un breve reminder delle attività connesse all’assistenza fiscale, ogni cittadino dovrebbe mettere in pratica prima di recarsi al CAF

L’agenzia le prova tutte per rendere sempre più appetibile la precompilata, ma non gioca sul miglioramento del servizio, l’unica freccia al suo arco sono le ancestrali paure del contribuente
L’Agenzia delle Entrate chiarisce gli effetti della trasmissione tardiva della dichiarazione

CafNews24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Roma Il 20/10/2021 con n. 167/2021