AREA RISERVATA - CAF MCL

CU INPS 2022 ERRATE CI RISIAMO

Caf News 24
/ Pubblicato in: Modello 730
CU INPS 2022 ERRATE CI RISIAMO 5102 0

Modelli 730 e precompilate da rifare, una comunicazione del Presidente dell’Associazione Nazionale dei Commercialisti denuncia una situazione inaccettabile

articolo di CAF News 24

Ci risiamo, abbiamo appena cominciato il lavoro e già sappiamo di doverci rimettere le mani. 

Mi duole doverlo ribadire ma come al solito le inefficienze della PA ricadono sulle spalle dei cittadini.

In uno stato di diritto, dovrebbero essere allo stesso modo garantiti i diritti della Pubblica Amministrazione e quelli degli incolpevoli cittadini, è si, perché con la stessa veemenza con la quale si pontifica e legifera per limitare la possibilità di incorrere in comportamenti illegittimi, si dovrebbe dar conto agli stessi soggetti della tutela circa la violazione del principio di legittimo affidamento riguardante il perimento degli atti della PA, entro il quale il cittadino dovrebbe essere indenne da conseguenze di qualsiasi natura.

Ed invece nulla di nulla, come per gli anni scorsi, nel pieno della stagione delle dichiarazioni dei redditi iniziano ad arrivare le comunicazioni ai contribuenti da parte dell’Istituto che informano su dati errati nelle Certificazioni Uniche.

Il modello 730 precompilato e non richiederanno controlli aggiuntivi e rettifiche da parte del contribuente in merito ai redditi indicati dall’Agenzia delle Entrate, generando non pochi problemi al CAF nei successivi controlli ex art.36 ter, in relazione ai quali, ironia della sorte saremo resi responsabili delle difformità delle CU rispetto a quelle che saranno successivamente comunicate all’Agenzia delle Entrate da parte degli Enti della PA.

Anche perché non è affatto certo che il cittadino si premuri di comunicarcelo o comunque di sollecitare la modifica della dichiarazione dei redditi.

A nulla rileva a livello operativo, che l’INPS metterà a disposizione dei contribuenti le CU 2022 con i dati rettificati, al fine di consentire la corretta compilazione della dichiarazione dei redditi, soprattutto per le dichiarazioni già inviate per le quali dovrà obbligatoriamente procedere con la modifica dei dati indicati.

Una prassi che l’Associazione Nazionale dei Commercialisti definisce amaramente come “appuntamento immancabile” con le CU sbagliate dall’INPS.

Quello che sorprende è che non vi sia stata alcuna comunicazione da parte dell’Istituto, nemmeno una qualche assunzione di responsabilità, nulla di nulla, come se fosse tutto normale.

Gli errori nelle CU INPS 2022 hanno molteplici effetti negativi: costi a carico del cittadino, tenuto a rifare la dichiarazione dei redditi, modello 730 precompilato non allineato ai nuovi importi ed oneri a carico del sistema dei CAF nella riproposizione dei modelli di dichiarazione oppure nella successiva gestione dei controlli 36 ter.

Condivido la dichiarazione del Presidente dell’Associazione Nazionale Commercialisti: “…. sarebbe opportuno ci fosse un agire diverso che prevedesse anche per la Pubblica Amministrazione, così come accade per tutti i cittadini, l’obbligo di rispondere degli errori commessi.”

Print
Rate this article:
3.1

CAF News 24
Contact author
Altri articoli di CAF News 24

CAF News 24

CAFNEWS24 è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Roma il 20/10/2021 con n. 167/2021

Contact author

x

Speciali

Assegno Unico Universale

ASSEGNO UNICO E UNIVERSALE 2024 PER FIGLI A CARICO: PERCHE’ E’ IMPORTANTE PRESENTARE L’ISEE

AGGIORNARE L’ISEE ENTRO IL 29 FEBBRAIO, PER EVITARE DI RICEVERE L’IMPORTO MINIMO

ASSEGNO UNICO UNIVERSALE, DUE IMPORTANTI NOVITA’ DI SETTEMBRE

DUE NUOVE CIRCOLARI DELL’INPS, SPIEGANO LE NOVITÀ RELATIVE AL PAGAMENTO DELL’ASSEGNO UNICO PER I FIGLI, SIA PER CHI GIÀ LO RICEVE CHE...

ENTRO IL 28 FEBBRAIO VA PRESENTATA LA DSU AGGIORNATA PER CONTINUARE A BENEFICIARE DELL’ASSEGNO UNICO

Le sedi dovranno promuovere l’adempimento ISEE per l’assegno unico 2023


Bonus Edilizi

BONUS VERDE PER SISTEMAZIONE TERRAZZI E GIARDINI

COME UTILIZZARLO AL MEGLIO NEL 2024

LA SORTE DELL’IMMOBILE COMPRAVENDUTO OGGETTO DI SUPERBONUS

OCCHIO AL REGOLAMENTO DEI CONTI

COL DECRETO CESSIONI VIENE PREVISTA LA POSSIBILITA’ DI SCEGLIERE SE 4 O 10 RATE

Solo per le spese sostenute nel 2022 la possibilità di limitare gli effetti dei blocchi alle cessioni


L'approfondimento

Commenti

Confrontiamoci con il secondo acconto IMU consapevoli delle nuove possibilità di esonero IMU

Sotto la supervisione di un adulto si può fare e varia in funzione dell’età del minore

Una sentenza della Suprema Corte incide sulla determinazione delle sanzioni per tardiva registrazione dei contratti di affitto

Un emendamento al Decreto “ Aiuti bis” prevede l’elevazione del limite di impignorabilita’ delle pensioni

Modello semplificato per installazione pannelli fotovoltaici

Modello 730

IL 30 NOVEMBRE RAPPRESENTA LA DATA DI SCADENZA PER L'INVIO DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI 2023, UN OBBLIGO CHE COINVOLGE NON SOLO I TITOLARI DI PARTITA IVA MA ANCHE I LAVORATORI DIPENDENTI E I PENSIONATI CHE NON HANNO ANCORA PRESENTATO IL MODELLO 730.

IL SECONDO ACCONTO OPZIONI PER IL RICALCOLO

IL TERMINE PER LA SPEDIZIONE DEI MODELLI 730 E’ ALLE PORTE

CafNews24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Roma Il 20/10/2021 con n. 167/2021

Se vuoi essere sempre aggiornato su scadenze, agevolazioni e novità fiscali

Iscriviti alla nostra Newsletter

  • *
  • *
  • *
  • Ho letto e compreso la privacy policy del sito
  • *