CAF News 24

QUANTI BONUS MA QUALE SARA’ IL MIGLIORE?

News 24
/ Categories: News 24, Superbonus 110%
QUANTI BONUS MA QUALE SARA’ IL MIGLIORE? 133 0

DAL SUPERBONUS 110% AI “CLASSICI” BONUS PER LE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE FINO AL NUOVO BONUS IDRICO. È IL QUADRO ESTREMAMENTE VARIEGATO DELLE DETRAZIONI FISCALI PER LA CASA PREVISTO DALLA LEGGE DI BILANCIO 2021, MA QUALE SCEGLIERE?

Sono tanti i dati che condizionano la scelta di un bonus piuttosto che un altro, non dipende solo dalle opportunità fornite, molto spesso sono delle scelte obbligate, vediamoli tutti assieme.

Superbonus 110%

In vigore dal 1° luglio 2020, ha subito importanti modifiche dalla legge di Bilancio 2021, tra cui:

- la proroga al 30 giugno 2022 (con possibilità di arrivare, in determinati casi, fino al 31 dicembre 2022), con ripartizione in 4 rate per la parte di spesa sostenuta nel 2022 (per la spesa sostenuta nel 2021 il superbonus è recuperabile in 5 rate);

- l’estensione del beneficio agli edifici composti da due a quattro unità immobiliari distintamente accatastate, anche se posseduti da un unico proprietario o in comproprietà da più persone fisiche;

- la nuova definizione di “unità immobiliare funzionalmente indipendente”;

- l’ammissione tra gli interventi di isolamento termico di quelli per la coibentazione del tetto, anche in presenza di locali sottotetto non riscaldati;

- le modalità per la validità delle deliberazioni dell'assemblea del condominio aventi per oggetto l'imputazione ad uno o più condomini dell'intera spesa.

Per quanto riguarda l’obbligo di assicurazione per i professionisti, è stato specificato che non è necessario stipulare una nuova assicurazione, ma è possibile integrare quella già esistente, a condizione che la polizza già stipulata non preveda esclusioni relative ad attività di asseverazione e abbia un massimale non inferiore a 500.000 euro.

Bonus ristrutturazioni

Per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, fino alla fine del 2021, è riconosciuta la detrazione IRPEF maggiorata al 50%, con limite massimo di spesa di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare.

Bonus facciate

Fino al 31 dicembre 2021 è ancora possibile fruire dello sconto del 90% per le spese per interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti ubicati nei centri storici o nelle aree parzialmente edificate (zone A o B ai sensi del D.M. n. 1444/1968) o zone assimilabili. Il beneficio spetta solo per gli interventi sulle strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi. Agevolati anche gli interventi di sola pulitura e tinteggiatura esterna.

Bonus idrico

Viene riconosciuto alle persone fisiche un contributo da 1.000 euro, da utilizzare entro il 31 dicembre 2021, per interventi di sostituzione di vasi sanitari in ceramica con nuovi apparecchi a scarico ridotto e di apparecchi di rubinetteria sanitaria, soffioni doccia e colonne doccia esistenti con nuovi apparecchi a limitazione di flusso d'acqua, su edifici esistenti, parti di edifici esistenti o singole unità immobiliari.

Bonus verde e bonus mobili

E’ disponibile una detrazione IRPEF del 36% per gli interventi di sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti e del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, che nel 2021 ha un plafond di spesa più elevato rispetto al 2020 (16.000 euro anziché 10.000 euro).

Ecobonus e sismabonus

Per tutto il 2021, è disponibile l’ecobonus “classico” per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici e il sismabonus per l’adozione di misure antisismiche sugli edifici in versione “tradizionale”, un’ottima alternativa per chi non rientra nel superbonus 110% o per chi non intende beneficiarne.

Print
Rate this article:
No rating
Empty
Click + to add content