Caf News 24 - Archivio

1345678910Last
La guida alle detrazioni (parte 1) – Famiglia e figli
CAF News 24
/ Categories: Caf News 24, Detrazioni

La guida alle detrazioni (parte 1) – Famiglia e figli

PER LA FAMIGLIA

  • Abbonamento al trasporto pubblico

Puoi detrarre il 19% su una spesa massima di 250 € per gli abbonamenti ai mezzi pubblici locali regionali e interregionali.

  • Spese assicurative

Puoi detrarre il 19% per i premi pagati per l’assicurazione vita infortunio rischio di non autosufficienza su un limite massimo di 530 € o 1.291,14 € in base al tipo di polizza.

  • Contributi previdenziali ed assistenziali

Deduzione dal 23 al 43% in base al reddito per i contributi versati da lavoratori autonomi agricoli ricongiunzione fondo casalinghe riscatto anni di laurea se il riscatto della laurea e per un familiare a carico spetta una detrazione del 19% i contributi per la previdenza complementare non dedotti in busta paga sono deducibili fino a un massimo di 5.164,57 €, detrazione del 50% in 5 anni per i contributi versati per il riscatto di periodi non coperti da contribuzione.

  • Contributi collaboratori domestici

I contributi versati per colf badanti baby sitter ecc. sono deducibili dal 23 al 43% in base al reddito fino a un massimo di 1549, 37 €.

  • Adozione internazionale

Deduzione dal 23 al 43% in base al reddito per il 50% della spesa sostenuta.

  • Assegni mantenimento ex coniuge

Deduzione dal 23 al 43% in base al reddito dell’intero importo corrisposto all’ex coniuge.

  • Spese funebri

Detrazione del 19% su un importo massimo di spesa pari a 1.550 € riferito a ciascun decesso.

  • Credito d’imposta bonus vacanze hai diritto a un credito d’imposta pari al 20% della spesa sostenuta nei limiti del credito d’imposta vacanze riconosciuto al tuo nucleo familiare andrà quindi indicato il 20% dell’importo riconosciuto o se la vacanza è costata meno il 20% dell’importo pagato.

PER I FIGLI

Per i figli di età inferiore a 24 anni il limite di reddito per essere considerati a carico è di 4.000 €.

  • Rette asili nido sia pubblici che privati

Puoi detrarre il 19% su un importo massimo di 632 € per figlio.

  • Spese di istruzione

Puoi detrarre il 19% delle spese sostenute per la frequenza di scuole dell’infanzia primarie e secondarie per un importo che sale a 800 € per ciascuno. Rientrano in questa voce se deliberate dall’Istituto scolastico in funzione della frequenza anche le spese per gite, assicurazioni e altri contributi finalizzati all’ampliamento dell’offerta formativa.

  • Università

Puoi detrarre il 19% sulle spese per frequenza di corsi di laurea perfezionamento sull’intero importo per le università statali e sull’importo definito dal MIUR.

Per gli istituti non statali detrazione del 19% anche per il canone di affitto per gli studenti fuori sede fino a un massimo di 2.633 €.

  • Conservatori e Istituti alta formazione artistica musicale coreutica

Puoi detrarre il 19% della spesa fino a un massimo di 1.000 € e per i figli di età compresa fra i 5 e i 18 anni i contribuenti con reddito non superiore a 36.000 €.

  • Studenti con diagnosi di DSA

Puoi detrarre il 19% delle spese sostenute per l’acquisto di strumenti utili all’apprendimento fino al completamento della scuola secondaria di secondo grado.

  • Erogazioni in favore degli istituti scolastici

Puoi detrarre il 19% per le erogazioni liberali in favore degli istituti scolastici
di ogni ordine e grado senza limite di importo.

  • Attività sportive

Puoi detrarre il 19% su una spesa massima di 210 € per ogni figlio di età compresa fra i 5 e i 18 anni.

DOCUMENTI DA ESIBIRE PER LA FAMIGLIA

Per i figli

  • Ricevute e quietanze di versamento di contributi per iscrizione ragazzi alle attività sportive dilettantistiche come palestre o piscine
  • Contratti di locazione pagati per studenti universitari fuorisede o convitti attestato di frequenza al corso di laurea
  • Rette pagate per l’asilo nido
  • Spese di istruzione per la frequenza di:
  • scuole materne elementari medie inferiori e superiori ad esempio tasse contributi, spese mensa
  • corsi di istruzione universitaria presso università statali e non statali, tenuti presso università, istituti pubblici o privati, italiani o stranieri

Per l’ex coniuge

  • Assegni periodici versati o percepiti dall’ex coniuge
  • Sentenza di separazione
  • Codice fiscale dell’ex coniuge

Scarica la guida completa alle detrazioni fiscali

Previous Article UN CORPOSO PROVVEDIMENTO CONDITO DI PROROGHE ED AGEVOLAZIONI CARATTERIZZA IL DECRETO SEMPLIFICAZIONI
Next Article La guida alle detrazioni (parte 2) – Casa
Print
727 Rate this article:
1.0

CafNews24 è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Roma Il 20/10/2021 con n. 167/2021

Empty
Click + to add content